< Indietro

La Festa del Gatto

Nata nel 1990 da un’idea di una giornalista gattofila, la ricorrenza ci ricorda, ogni 17 febbraio, quanto magica, affascinante e misteriosa sia la figura del nostro amico felino. E quindi abbiamo deciso di festeggiare anche noi.
La festa del gatto nasce nel 1990 quando a Claudia Angeletti, giornalista della rivista Tuttogatto, venne l’idea di dedicare una giornata dell’anno a questo animale, con cui milioni di persone condividono la casa in un rapporto di vero e proprio amore.
Indecisa su quale data scegliere, la giornalista interpellò i suoi lettori. La signora Oriella De Col, tra tutti, rispose con una proposta vincente, perché motivata con molti riferimenti storici e “magici”. La data scelta, il 17 febbraio, è il giorno perfetto per festeggiare il gatto, perché a questo animale si lega in molti sensi:
• il mese di febbraio, in molte tradizioni popolari, è definito come “il mese delle streghe e dei gatti”. Inoltre, il gatto è un animale libero, autonomo, che dà retta solo a se stesso. Se fosse una persona, il segno zodiacale più adatto a descriverlo sarebbe quello dell’Acquario, sotto cui cade proprio buona parte di febbraio;
• il giorno 17 perché, nell’immaginario collettivo, è un numero che porta sfortuna. Una credenza che, in un senso comune piuttosto arretrato accomuna anche i gatti, soprattutto quelli neri. Anagrammando il numero romano XVII si ottiene la parola latina VIXI, che significa “ho vissuto”, quindi “sono morto”. Questo è un altro riferimento alla vita del gatto, e alle sue presunte 7 vite.
La Festa del Gatto è anche l’occasione per ricordare gli elementi magici e mistici che le tradizioni antiche hanno sempre attribuito ai felini: gli Egiziani avevano tra le loro divinità Bastet, la Dea Gatta, in onore della quale organizzavano importanti celebrazioni. Per motivi sacri, anche i Celti veneravano il gatto come mediatore con la divinità in speciali occasioni. Nella mitologia nordica la dea Freya viaggia su un carro trainato da due gatti, come pure la dea Sashti in India.
La Festa del Gatto ha subito riscosso molto successo in Italia, tanto che in quella giornata in molti Comuni si organizzano mostre a tema, iniziative dei gattili per aiutare i trovatelli, feste pubbliche per chi li ama e perfino messe per dare loro la benedizione divina.
Dal canto nostro, abbiamo un gatto e conosciamo i suoi gusti: probabilmente la cosa che il nostro gatto gradirà di più per festeggiare è una razione doppia della sua pappa preferita, oltre a tutte le attenzioni che merita in cambio della devozione con cui ci guarda!
Per la prossima settimana, dunque, proporremo uno sconto speciale sul nostro shop:
10% di sconto sul cibo per gatti
15% di sconto su accessori, giochi, tiragraffi e oggetti per la cura dei felini
Approfittane!